Quanto costa la domotica per appartamento?

Pubblicato il: 1 Luglio 2019

Avete pianificato una ristrutturazione del vostro appartamento e volete alcune idee per renderlo efficiente e funzionale? Se siete alle prese con una ristrutturazione, vi consigliamo di integrare un impianto domotico per migliorare la qualità della vita, ottimizzare i costi di gestione e rendere gli ambienti più sicuri e funzionali. Molti pensano che il costo di un impianto domotico sia eccessivo e subito accantonano questa idea, per questo vogliamo fornirvi alcuni consigli utili per poter avere un quadro indicativo dei costi per un impianto domotico.

 

La domotica: costi diversi in base alle singole esigenze

È opportuno precisare che i costi di una casa domotica sono molto variabili e che dipendono essenzialmente dagli interventi che si vogliono eseguire, quindi non sempre sono troppo onerosi e soprattutto vi sono molte aziende che offrono dei pacchetti a prezzi davvero convenienti. In ogni caso è sempre preferibile acquistare e installare un impianto domotico di fascia medio-alta per non rischiare di avere problemi di funzionamento in futuro. Per trasformare la vostra casa con un impianto domotico, nonostante l’investimento iniziale possa sembrarvi abbastanza dispendioso, può diventare un investimento per il futuro, visto che i consumi vengono sostanzialmente ridotti. Per avere un’idea di quanto può costare un impianto domotico potete richiedere dei preventivi alle ditte specializzate in questa tipologia d’interventi e valutarne la convenienza, ma ora vediamo nel dettaglio quanto può costare un impianto domotico base o integrato.

 

I prezzi di una casa domotica: la versione standard

Se state ristrutturando la vostra abitazione e volete implementare i principali sistemi di domotica, senza dovere per forza acquistare tutti gli ultimi strumenti “intelligenti” ma soltanto alcuni, allora il vostro desiderio è di realizzare un impianto domotico base o standard. Un impianto domotico base può comprendere: impianto elettrico, sistema di antifurto e di videosorveglianza, climatizzazione e riscaldamento automatici, strumenti wireless per il controllo di finestre o elettrodomestici. Per chi vuole realizzare un impianto elettrico domotico, è necessario preventivare un costo orientativo trai 5.000-6.000 €, ma i prezzi per la casa domotica possono aumentare a seconda delle integrazioni e dell’ampiezza dell’appartamento. In un impianto elettrico domotico standard è possibile controllare l’accensione/spegnimento delle luci, impostare la regolazione del riscaldamento da remoto, regolare l’intensità delle luci e gestire l’apertura o la chiusura delle tapparelle. Il costo di un impianto elettrico non è molto differente da quello tradizionale, visto che si risparmieranno molti soldi per il cablaggio dell’impianto. In generale l’integrazione con la domotica per quanto l’impianto elettrico comporta una spesa aggiuntiva di circa 1.500 -2000 €, una cifra sicuramente non troppo alta se si pensa che in futuro l’impianto possa essere modificato o integrato con altri elementi tecnologici. In abbinamento all’impianto elettrico domotico si è soliti installare dei sistemi di videosorveglianza che aumentano la sicurezza dell’abitazione. Per quanto riguarda la sicurezza, si possono acquistare dei kit di videosorveglianza a prezzi davvero contenuti o potete scegliere di comporlo voi stessi, ma è sempre preferibile affidarvi ad aziende specializzate. Un sistema di videosorveglianza wireless controllabile anche da remoto può avere un costo compreso tra gli 800 €- 1.300 € in base al numero di videocamere e se vi sono anche dei sensori di movimento. Come l’impianto elettrico, anche il sistema di videosorveglianza può essere integrato e ottimizzato in futuro. Con questo impianto domotico standard, per una casa di 80-100 mq spenderete all’incirca 8.000- 9.000 € se lo integrate con altri controlli touch, ma otterrete un risparmio immediato sulle bollette dell’energia elettrica e del gas, visto che il sistema intelligente installato è in grado di ottimizzare i consumi.

 

Casa domotica: i prezzi della versione completa

Come abbiamo visto i costi per realizzare una casa domotica con alcuni interventi standard non sono troppo elevati, ma l’investimento iniziale può diventare oneroso se s’integrano altri sistemi domotici. Un impianto domotico integrato non soltanto è in grado di accendere le luci, ma rileva la presenza nella stanza delle persone e le spegne automaticamente inoltre ne regola l’intensità se state vedendo un film o se vi è ancora della luce solare. Questo tipo d’impianto elettrico con comandi touch che controlla anche le tapparelle, il sistema di riscaldamento e quello di videosorveglianza, magari da un unico pannello di controllo ha costi che oscillano tra 10.000- 12.000 €. A questo costo complessivo si devono aggiungere i controlli per gli impianti di irrigazione esterna o se si prevede un sistema di pulizia automatizzato della piscina, quindi la spesa iniziale lieviterà fino a raggiungere anche i 20.000 €, ma avrete realizzato una casa intelligente e completamente automatizzata. In aggiunta a questi impianti di domotica, potete prevedere anche il controllo tramite comandi vocali dell’intero impianto come quelli sviluppati da alcuni colossi del settore tecnologico.

Dopo aver analizzato quali sono i costi complessivi per la realizzazione di un impianto domotico, se la spesa vi sembra ancora troppo alta, vogliamo segnalarvi che rendere una casa intelligente aumenta il valore dell’intero immobile, quindi è un ottimo investimento anche nel caso vogliate vendere il vostro appartamento. Per trovare l’impianto domotico più adatto alle vostre esigenze e che non sia troppo dispendioso vi consigliamo di richiedere diversi preventivi dalle aziende specializzate in domotica.

 

Se vuoi richiedere un preventivo su misura per la tua abitazione


Selezioneremo per te le proposte personalizzate dalle migliori aziende della tua zona.