Qual’è la differenza tra impianto Domotico e Tradizionale?

Pubblicato il: 15 Ottobre 2019

Siamo in pieno sviluppo tecnologico. Oramai le nuove invenzioni e le numerose applicazioni hanno totalmente preso piede nella vita della maggior parte delle persone.
Questo perché il ritmo delle nostre giornate è realmente pieno e veloce e il poter avere a disposizione degli strumenti intelligenti, atti a semplificare alcuni dei nostri compiti, è per tutti realmente un grosso vantaggio.
Uno degli aiuti più importanti che costituisce un grosso supporto allo svolgimento della nostra vita quotidiana è quello di realizzare per sé e per la propria famiglia una casa domotica.

 

Cos’è una casa domotica?

Una casa “domotica” è una casa in cui è stato realizzato un impianto domotico, ossia un’installazione tecnico-informatica in grado di controllare, anche in maniera autonoma, alcune funzioni delle varie apparecchiature che abbiamo in un appartamento (puoi approfondire l’argomento in questo articolo).
In questo modo e grazie a questo impianto, possiamo avere le tapparelle che automaticamente si abbassano quando la luce esterna inizia a calare; il frigorifero può segnalarci quali cibi e quando vanno riacquistati; il condizionatore può azionari da solo al rilevarsi di una data temperatura precedentemente da noi pre impostata; la lavatrice può essere azionata a distanza da qualsiasi posto in cui ci troviamo.
Queste e numerose altre funzioni fanno parte dell’offerta che il sistema domotico può mettere a nostra disposizione rendendoci la vita più comoda e più leggera.

 

Qual è la differenza fra un impianto domotico e un impianto tradizionale?

Le differenze fra i due sistemi sono numerosissime e per alcuni versi si tratta di una distanza abissale.
Mentre, difatti, il sistema tradizionale necessita per forza di cose dell’intervento e dell’azione umana per essere messo in funzione, il sistema Domotico agisce in modo autonomo, secondo i parametri che gli vengono assegnati dalla programmazione.
In pratica, è come se tutte le “cose” prendessero vita ed iniziassero ad agire secondo i nostri ordini ed il nostro volere. Così, mentre l’impianto tradizionale è fatto di collegamenti e allacciamenti statici, l’impianto domotico presenta una serie di connessioni che interfaccia o fra di loro tutte le apparecchiature ed i sistemi.
Pensatelo come un grosso cervellone dal quale partono tutti i vari comandi per far partire le diverse azioni.

 

Quali sono i vantaggi che offre l’impianto domotico?

Rispetto al sistema tradizionale, che garantisce il funzionamento dei sistemi e dei prodotti elettrici ed elettronici, ma che hanno bisogno in ogni caso che qualcuno li controlli e li azioni, il sistema domotico – una volta impostati i vari parametri – agisce da solo.
Il vantaggio di questo metodo, sotto alcuni aspetti, si rivela davvero eccezionale. Non solo perché il poter programmare determinate funzioni (anche a distanza) fa guadagnare tempo e risparmiare sforzi, ma anche perché garantisce sicurezza alle nostre vite.
È il caso, ad esempio, di tutti gli allarmi e gli alert che partono nel momento in cui viene rilevato un pericolo: un’intrusione in casa, una fuga di gas, una rottura di un vetro, il blocco di una pompa di calore e così via. Il poter essere avvisati per tempo, ed in qualsiasi momento della giornata, fa sì che molti incidenti e disgrazie possano essere evitate.
Abbiamo detto in qualsiasi momento della giornata, perché l’impianto domotico è in grado di connettersi grazie al sistema wifi ai nostri tablet, smartphone e pc, e di inviarci in tempo reale messaggi relativi ai vari funzionamenti della nostra casa, che può anche essere controllata a distanza grazie ad intelligenti sistemi di videosorveglianza e telecamere.

 

Il prezzo da pagare per la domotica

Quanto costa la domotica nel 2019?

È piuttosto ovvio che, rispetto al sistema tradizionale, l’impianto di domotica in una casa comporti determinati costi aggiuntivi. Se pensiamo, però, a tutti i vantaggi che tale realizzazione offre, sicuramente il rapporto costi-benefici risulterà molto positivo.
La domotica è difatti non solo un miglioramento nella vita di tutti ma è anche preziosa e fondamentale per quelle persone che presentano dei limiti fisici, per le quali la domotica – con pochi semplici gesti – agisce al loro posto. È il caso degli invalidi e degli anziani che spesso sono costretti a trascorrere delle ore da soli e grazie all’informatizzazione di alcune funzionalità in casa trascorrono giornate più serene e semplici.

Il costo di un impianto domotico varia in base alle metrature della casa, alla sua struttura e alle funzioni che si rendono necessarie da individuo ad individuo. Si tratta, in ogni caso, di un investimento da prendere in valutazione per avere una vita più facile e più sicura.

 

Se vuoi richiedere un preventivo su misura per la tua abitazione


Selezioneremo per te le proposte personalizzate dalle migliori aziende della tua zona.